Linfodrenaggio

Il Linfodrenaggio, o “Drenaggio Linfatico Manuale” (D.L.M.) è un particolare tipo di massaggio praticato nelle zone del corpo con eccessiva riduzione della circolazione linfatica e una conseguente stagnazione di liquidi.

Il drenaggio linfatico manuale è utilizzato nel trattamento di:

  • edemi post- chirurgici che si formano in seguito ad estrazioni dentarie o chirurgia maxillo-facciale;
  • affezioni dentarie – paradontosi;
  • affezioni gengivali, ipertrofia gengivale, edemi gengivali;
  • sinusite, con diminuzione delle secrezioni nasali e del dolore;
  • le affezioni dermatologiche: acne vulgaris, eczemi, malattie cutanee di tipo allergico;
  • ristagno venoso delle gambe come ad esempio durante la gravidanza o durante il periodo mestruale;
  • gonfiore delle gambe in seguito a una prolungata stazione eretta, al caldo, ma anche dopo interventi di safenectomia o sclerosanti sulle varici;
  • esiti di ematomi, distorsioni, lussazioni articolari;

Ci sono poi altre patologie nella cura delle quali il linfodrenaggio risulta utile:

  • edemi linfatici come per esempio quelli degli arti superiori derivanti da mastectomie o degli arti inferiori causati da terapie per il carcinoma degli organi genitali maschili e femminili;
  • edemi locali post-traumatici, formatisi in seguito alla lacerazione delle fibre muscolari, alla lussazione articolare o alla rimozione di apparecchi gessati;
  • sindrome post-flebitica, con risoluzione degli edemi dovuti a blocco venoso;
  • artrosi e malattie di tipo reumatico;
  • infiammazioni croniche alle vie respiratorie;
  • stipsi abituale (si favorisce la peristalsi e la distensione della muscolatura della parete addominale);

L’effetto cicatrizzante è un altro importante effetto del linfodrenaggio, grazie al quale porta risultati eccellenti anche nel campo dell’estetica:

  • cura degli edemi che si manifestano dopo le operazioni di chirurgia plastica, lifting, blefaroplastica, ecc;
  • cellulite;
  • trattamento delle cicatrici (anche per ridurre o contrastare la formazione di cheloidi);
  • ulcere che cicatrizzano difficilmente (ulcere varicose);
  • ustioni;

È particolarmente indicato negli stati adiposi, nelle zone nelle quali si desidera uno scioglimento di grasso e nei soggetti in cura per riduzione del peso corporeo, nei quali è utile per mantenere una buona tensione della pelle.


“Mi piace vedere l’essere umano come un universo in cui ci sono tanti pianeti che interagiscono attivamente e passivamente così come l’essere umano deve relazionarsi positivamente o deve curarsi quando le interazioni non sono molto positive”